Dove mettere il sapone? Portasapone tradizionale o a muro?

È importante che il sapone possa sempre asciugarsi bene, non solo per motivi estetici, ma anche per evitare perdite di prodotto e alterazioni della sua consistenza.

Sul lavabo

Portasapone tradizionale: fino a oggi, le saponette venivano collocate in portasaponi che lasciavano defluire l’acqua. Con questa soluzione, tuttavia, il sapone rimane a contatto con la saponetta e non può asciugarsi completamente.

Supporto magnetico: con i supporti magnetici, i saponi possono asciugarsi completamente, il che costituisce un vantaggio, tuttavia il montaggio di questi supporti magnetici sulla parete richiede incollaggi o forature.

Portasapone magnetico con ventosa: la soluzione ideale. Il sapone può asciugarsi completamente e grazie alla ventosa può essere collocato sulla parete o nel lavabo stesso, senza incollaggi o forature. L’acqua saponata fluisce direttamente nel lavandino e il bordo rimane pulito, perché mentre ci laviamo le mani possiamo tenerle sempre nel lavabo, evitando spruzzi.

Conservazione del sapone

Se si desidera conservare il sapone per un certo periodo di tempo, è opportuno evitare i contenitori ermetici, ad es. le scatole di plastica. Per prevenire macchie di grasso, raccomandiamo di avvolgere il sapone in un foglio di carta oleata. Il sapone potrà poi essere riposto in un armadio, in un ambiente buio, fresco e asciutto.